utilizziamo i cookie per offrirvi la miglior esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare sul sito, l'utente accetta di utilizzare i cookie. Dettagli
★★★★★ Più di 4.000 Recensioni Positive Verificate ★★★★★

Guida pratica su Come Proteggersi dai virus ransomware

Scritto da krain 28/10/2017 0 Commento/i

Come proteggersi dai ransomware.

La migliore protezione sono le buone abitudini di navigazione.

In questi ultimi giorni stiamo assitendo ad un nuovo attacco di virus ransomware chiamato Bad rabbit che stà provocando molti danni in tutta europa.
Il ransomware "Bad Rabbit" sembra aver usato un difetto nel software di Microsoft, scoperto dall'Agenzia per la Sicurezza Nazionale e perseguito dagli hacker, per diffondersi rapidamente attraverso reti che bloccano i file.
Ransomware è un tipo di attacco informatico che coinvolge gli hacker che prendono il controllo di un computer o di un dispositivo mobile e richiedendo un pagamento.
Gli attaccanti scaricano il software dannoso su un dispositivo e lo utilizzano per crittografare le informazioni della vittima. 
Una volta preso questo tipo di virus gli utenti vengono minacciati di bloccare l'accesso ai file finché non viene pagato un riscatto. 
Usualmente come moneta di riscatto richiedono i BitCoin che varia tra i 0.3 e 1 Bitcoins (€ 400 - 2.500).
Tali attacchi sono per lo più condotti contro le imprese, ma possono anche pregiudicare tutti i PC.
Di seguito cercherò di consigliarvi Alcuni Modi per proteggersi da ransomware.

Eseguire il backup dei file
Il più grande danno che le persone soffrono di un attacco di ransomware è la perdita di file, incluse immagini e documenti.
La migliore protezione contro il ransomware è di eseguire il backup di tutte le informazioni ei file presenti sui dispositivi in ​​un sistema completamente separato. Un buon posto per farlo è su un disco rigido esterno che non è connesso a Internet. Ciò significa che se si subisce un attacco di questo tipo attraverso il backup effettuato non si perderà alcuna informazione.

Le aziende spesso salvarono copie dei loro dati su server esterni che non saranno interessati se viene attaccata la rete principale.

Sii Sospettoso di tutte le email, siti web e applicazioni
Per far funzionare il ransomware gli hacker devono scaricare un piccolo software dannoso sul vostro pc. Questo viene quindi utilizzato per lanciare l'attacco e crittografare i file.
I modi più comuni per installare il software su un dispositivo della vittima sono le e-mail di phishing, gli annunci dannosi sui siti web e le applicazioni e programmi discutibili.
Noi tutti dobbiamo sempre stare attenti quando apriamo messaggi di posta elettronica non richiesti o visitiamo siti web che non sono conosciuti. Non scaricare mai un'applicazione che non sia stata verificata da un negozio ufficiale e leggere le revisioni prima di installare i programmi.

Utilizza un programma antivirus
Beh come non dire che è necessario e quasi indispensabile avere installato un ottimo programma antivirus come Kaspersky, Bitdefender e altri. Questi programmi antivirus possono rilevare, bloccare o arrestare il ransomware quando lo rilevano.
La maggior parte dei programmi antivirus può eseguire la scansione dei file per vedere se potrebbe contenere ransomware prima di scaricarli. Possono bloccare installazioni segrete da annunci dannosi quando si sta navigando sul web e cercare malware che può già essere su un computer o un dispositivo.

Installare sempre gli aggiornamenti
Le aziende spesso rilasciano aggiornamenti software per risolvere le vulnerabilità che possono essere sfruttate per installare ransomware. È quindi consigliabile scaricare sempre la versione più recente di un software non appena è disponibile.

Non pagare mai il riscatto
Le vittime degli attacchi di ransomware sono invitati a non pagare mai la tassa poiché incoraggia gli attaccanti e non può causare il recupero dei file. Ci sono alcuni programmi che possono aiutare a decrittografare i file. Oppure, se hai un backup, puoi ripristinare il tuo dispositivo.

Lascia un commento di risposta